PCL 100 POLICAPROLATTONE

Il policaprolattone (PCL o PLC) è un polimero semicristallino sintetico biodegradabile.

Essendo dotato di buone caratteristiche di biocompatibilità e di un'elevata stabilità termica, è molto utilizzato nel campo delle applicazioni biomedicali; ha inoltre una buona resistenza nei confronti del cloro, dell'olio, dell'acqua e dei solventi in genere.

Il policaprolattone PCL ha una temperatura di fusione di 59-64 °C e una temperatura di transizione vetrosa vicina ai -60 °C: quest'ultima è particolarmente bassa rispetto ad altri polimeri bioriassorbibili usati per applicazioni biomediche. La temperatura di decomposizione è pari a 360 °C.

Gli oggetti stampati in 3D con PCL 100 sono resistenti a sollecitazioni e pressioni con limiti simili al PLA a temperatura ambiente, ma si ammorbidiranno se scaldati alla temperatura di circa 60 °C.

Questo polimero è spesso usato come additivo per migliorare le caratteristiche di lavorazione e le proprietà di resine; può essere inoltre mescolato con l'amido per abbassarne il costo relativo ed aumentarne la biodegradabilità.

Il PCL si degrada per idrolisi a causa della presenza all'interno della sua struttura di legami esteri; dato che lo stesso meccanismo di degradazione avviene nel corpo umano in condizioni fisiologiche, questo materiale ha ricevuto una particolare attenzione per la realizzazione di dispositivi impiantabili. In particolare, il policaprolattone è utilizzato per la realizzazione di impianti di lunga durata, a causa della sua più lenta degradazione rispetto al polilattide. Il suo utilizzo all'interno del corpo umano, ad esempio come elemento di rilascio di sostanze, come sutura o come elemento di adesione, è approvato dalla FDA.

Negli ultimi anni l'uso di questo polimero ha trovato largo impiego, una volta disciolto in cloroformio, con la tecnica dell'elettrospinnig (FDA).

PCL POLICAPROLATTONE prodotto dalla 3D4MAKERS è conforme alle normative europee CE n 1935/2004 e CE n 10/2011 in materia di materiali ed oggetti di plastica che entrano in contatto con gli alimenti.

PRINCIPALI UTILIZZI DEL PCL 100 ELOGIAM FACILAN


Facilan ELOGIAM ™ PCL 100 è perfetto per applicazioni di alto valore come la ricerca medica.
I nostri clienti utilizzano il nostro PCL per la ricerca su trachea artificiale, materiali intelligenti, scaffold per ingegneria tissutale, impianti bioriassorbibili, impianti caricati con farmaci e altre applicazioni all'avanguardia.
Facilan ™ PCL 100 è utilizzato da molte importanti università e centri di ricerca in tutto il mondo per il lavoro all'avanguardia nella bioprinting e nella ricerca medica specifica per il paziente.
Facilan ™ PCL 100 è molto flessibile e resistente con una temperatura di transizione vetrosa di -60 ° C e una temperatura di stampa di circa 120 ° C.
Facilan ™ PCL100 è un omopolimero poliprolattone con un peso molecolare di 50000 g / mol.
Facilan ™ PCL100 è un poliestere semipristinico alifatico biodegradabile con aspetto finale bianco.
Il filamento prodotto da ElogioAM si basa sulla materia prima prodotta in conformità con i regolamenti europei CE n. 1935/2004 e CE n. 10/2011 riguardanti materie plastiche e articoli che entrano in contatto con alimenti.
Il materiale ha una straordinaria adesione tra gli strati che si traduce in un grande miglioramento della resistenza all'urto, resistenza, durata e stampabilità.
A causa del basso punto di fusione, Facilan ™ PCL100 può essere rimodellato dopo la stampa 3D in acqua con una temperatura di 55 ° C.

PCL 100 POLICAPROLATTONE

PCL 100 POLICAPROLATTONE C'è 1 prodotto.

Filtri attivi