LASTRA POLIPROPILENE 203X203 MM Visualizza ingrandito

LASTRA POLIPROPILENE 203X203 MM

Nuovo prodotto

PREZZI IN CARRELLO IVA INCLUSA  - ATTENZIONE: POSSIBILE PRODUZIONE SU MISURA. QUANTITA' MINIME RICHIESTE. SI PREGA CONTATTARCI

Maggiori dettagli

11 Articoli

In stock

7,50 € tasse incl.

Scheda tecnica

Peso200 GRAMMI NETTO
ComposizionePOLIPROPILENE PP

Dettagli

Modalità di acquisto - Prezzi in carrello IVA INCLUSA

LASTRA POLIPROPILENE PP-H SPESSORE 3 MM - DIMENSIONE STD 203X203 MM - DISPONIBILE ANCHE 305X305 MM

Questo tipo di lastra in POLIPROPILENE PP-H di colore naturale è del tipo NON adesivo. Essa si applica al posto del piano di vetro o di alluminio già esistente con le apposite CLIP

Lo spessore della lastra di POLIPROPILENE è di 3 MM. Non è quindi flessibile e non si può piegare


La lastra i POLIPROPILENE è in grado di sopportare fino a 105 ° C (203 ° F). Oltre questa temperatura la lastra potrebbe danneggiarsi irrimediabilmente e quindi porre la massima attenzione nell'impostare la temperatura del letto di stampa. Di seguito sono indicate le impostazioni di temperatura letto stampa corrette.

Questa lastra, se trattata in modo corretto senza intaccarla con oggetti contundenti o portarla a temperature di esercizio oltre quella raccomandata, può durare per moltissime stampe.

La sua istallazione è quindi estremamente semplice. Basta applicare le CLIPS a molla apposite (che si tolgono dal piano di vetro o in alluminio già esistente). Se non se ne possiede, occorre acquistarle da una qualsiasi cartoleria o rivendita di accessori per ufficio.

Si raccomanda di posizionare le clip in modo uniforme ed equidistante sui bordi perimetrali della lastra stessa ( in totale 8 clip 2 x lato) in modo tale da non avere forze di squilibrio che potrebbero disallineare il piano di stampa e soprattutto rendere tenace la presa della lastra al letto di stampa,onde evitare possibili spostamenti.

NON applicare la lastra su una superficie che non sia quella diretta del piano di stampa riscaldato o no.

Una volta installata correttamente sul piano di stampa, occorre procedere al livellamento del piano in modo accurato affinché il piano sia in perfetta livella ed ovviamente che l'HOT-END sia alla giusta distanza dalla lastra stessa


La lastra si può livellare solo manualmente perché, non contenendo metallo, non si può utilizzare una sonda automatica induttiva. Occorre quindi calcolare lo spessore della lastra ( 3 mm) prima di iniziare questa procedura. L'altezza dell'ugello deve essere molto vicina, meglio iniziare con una distanza di +0,05 mm o inferiore.

Effettuare questa operazione con un ugello pulito e freddo. L'ugello caldo può rovinare la superficie della lastra.

La lastra di POLIPROPILENE non è indicata per la stampa del PLA SEMPLICE O ANCHE PER PLA CARICATO CON POLVERI METALLICHE E O LEGNO ma solamente per materiali tecnici come ABS, nylon e altri tipi di filamento ad alta deformazione. Tuttavia la lastra di POLIPROPILENE è compatibile con PLA – SOLAMENTE DALLA PARTE LISCIA. Tuttavia, si consiglia di usare per il PLA, il classico piano in vetro con lacca che di fatto è la soluzione migliore, oppure l'utilizzo del tappetino adesivo tipo LOKBUILD.


COME STAMPARE SU LASTRA POLIPROPILENE

Si raccomanda l'uso dell'opzione Brim o Raft. In questo modo l'oggetto, una volta finito di stampare, può essere rimosso più velocemente e più facilmente. Per quanto riguarda la configurazione di RAFT e/o BRIM, se si usa un programma di slicing come Simplify, suggeriamo di usare 5 -6 giri. Durante la stampa di materiali tecnici come ABS, nylon, Policarbonati, poliammidi ecc.e cc. una camera chiusa su 4 lati (riscaldata o no) può aiutare notevolmente l'adesione del pezzo alla lastra, oltre che aumentare notevolmente l'adesione fra gli strati in deposizione e quindi una migliore stampa finale.

ATTENZIONE: CON LA LASTRA IN POLIPROPILENE OCCORRE IMPOSTARE LA TEMPERATURE DEL LETTO DI STAMPA CON I SEGUENTI RIFERIMENTI.

TIPO DI FILAMENTO

TEMPERATURA LETTO STAMPA

HIPS

70/75 °C

NYLON DA PA 6 A PA 12

MAX: 80 °C

ABS / ASA CARICATI
CON CARBONIO O KELVAR

70-80 °C

PETG / CO-POLIMERI ( XT-NGEN )

MAX 70°C

PLA CARICATI CARBONIO-METALLO-LEGNO

MAX 50°C

MATERIALI FLESSIBILI ( GOMME-SBS )

MAX: 55 °C

POLIAMMIDE BASICA

E/O CARICATA CARBONIO/KEVLAR

60/70 °C

MATERIALI TRIBOLOGICI

TIPO IGLIDUR: I180/C210/I177/I150/J260

MAX: 80 °C

POLICARBONATO:

MAX: 85 °C

POLIPROPILENE: * VEDI NOTA

da 90 °C a 45 °C

SEGUIRE CON ATTENZIONE LA CORRETTA CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA DI STAMPA UTILIZZATO COME SEGUE IN NOTA PER IL SOLO POLIPROPILENE


NOTA PER LASTRA IN POLIPROPILENE: Per il filamento in POLIPROPILENE occorre usare ESCLUSIVAMENTE la lastra in POLIPROPILENE dalla parte più ruvida. Posizionare quindi la lastra con il lato di stampa in modo che la parte ruvida sia quella di adesione del pezzo, al fine di favorirne appunto la migliore adesione possibile e permettere un contatto più “tenace” del primo layer in stampa.

Al fine di garantire la migliore adesione possibile di questo ostico materiale in POLIPROPILENE si consiglia di impostare, PER IL PRIMO LAYER SOLTANTO, la temperatura del letto di stampa ad almeno 90 °C e le ventole di raffreddamento materiale spente nel caso la macchina sia aperta su 4 lati oppure al 10% nel caso sia invece chiusa su 4 lati. Impostare invece la temperatura del letto di stampa SOLO PER IL SECONDO LAYER a 80 °C, portando le ventole di raffreddamento materiale al 40% se macchina chiusa ed al 20% per macchina aperta. Per IL TERZO STRATO portare la temperatura del letto di stampa a 60 °C mentre le ventole di raffreddamento materiali al 60% se macchina chiusa ed al 40% se macchina aperta. Dal QUARTO STRATO in poi portare la temperatura del letto di stampa 45-50 °C e la velocità delle ventole di raffreddamento costante al 100% (come le stampe con PLA) per macchine sia chiuse che aperte.

ATTENZIONE: la lastra in POLIPROPILENE va utilizzata ( dalla parte ruvida) ESCLUSIVAMENTE per la stampa del SOLO POLIPROPILENE. Una volta che si è stampato il POLIPROPILENE la lastra dalla parte ruvida NON è più utilizzabile per nessun altro tipo di materiale. Fare molta attenzione ad evitare l'utilizzo improprio con altri tipi di filamenti che non siano POLIPROPILENE perchè altrimenti la stampa con il filamento in POLIPROPILENE non aderirà più alla lastra stessa.

CONSIGLI PER LA STAMPA

I dati di temperatura del letto di stampa sono approssimativi e possono variare dal 15 al 20%, molto dipende dal tipo di macchina usato. Se si stampano oggetti piccoli (fino a 60 mm per lato) le temperature possono essere abbassate fino al 20%.

ATTENZIONE: Non tutti i materiali possono essere compatibili con la lastra in POLIPROPILENE, come scritto in precedenza, molto dipende dal TIPO DI ADDITIVI inseriti nel filamento dal produttore e dai rapporti di miscelazione usati con altri polimeri, quindi non è garantito che la LASTRA IN POLIPROPILENE funzioni al 100% con tutti le varie tipologie di materiali sul mercato.

COME RIMUOVERE IL PEZZO STAMPATO

Per rimuovere il pezzo stampato dalla lastra si raccomanda sempre l'utilizzo di RAFT o BIRM perchè questo facilita molto la rimozione del pezzo stesso.

Si consiglia l'uso di una semplice spatola procedendo in modo il più tangenziale e perpendicolare possibile al piano di stampa, al fine di evitare possibili intagli o tacche sulla superficie della lastra che si danneggerebbe irrimediabilmente. Operare procedendo sul perimetro dell'oggetto con molta attenzione cercando di staccare un poco per volta il pezzo dalla lastra. Sconsigliamo fortemente di fare troppa leva con la spatola o altri strumenti metallici, in quanto la lastra si potrebbe rovinare.

Per ottenere la migliore rimozione della stampa, si consiglia di eseguire l'operazione di distacco solamente quando il piano di stampa è freddo o ad una temperatura massima di 40-50 °C. Non tentare di rimuovere il pezzo quando il piano è ancora caldo oltre i 50 °C.

Si raccomanda di non rimuovere la stampa usando solo l'uso delle mani con un'azione di forza verticale o di torsione, poiché la stampa potrebbe rompersi alla base.

COME ELIMINARE I RESIDUI DI STAMPA

Può verificarsi che alcuni tipi di filamento rilascino dei residui sulla lastra. Per questo si prega di operare il distacco dei residui come fatto con il pezzo stampato. Con questo sistema potrete avere sempre pulita la lastra pronta per una nuova stampa. Nel caso in cui i residui possano essere molto tenaci e difficili da togliere, suggeriamo di procedere o con un coltello chirurgico o altro strumento similare o con una spatola con lama più affilata. Il metodo è sempre tangenziale, mai in nessuna circostanza tentare di operare verticalmente sulla superficie della lastra.

Per la rimozione dei residui è sempre e comunque consigliato un'azione meccanica e non utilizzare mai prodotti chimici di nessun genere.

La tolleranza di perfezione di linearità in piano della lastra è + - 0,04 mm.

Reviews

No customer reviews for the moment.

Write a review

LASTRA POLIPROPILENE 203X203 MM

LASTRA POLIPROPILENE 203X203 MM

PREZZI IN CARRELLO IVA INCLUSA  - ATTENZIONE: POSSIBILE PRODUZIONE SU MISURA. QUANTITA' MINIME RICHIESTE. SI PREGA CONTATTARCI

Scarica