SPLA PLA+PETG MIGLIORE QUALITA' PRODUZIONE ITALIANA
  • SPLA PLA+PETG MIGLIORE QUALITA' PRODUZIONE ITALIANA
  • SPLA PLA+PETG MIGLIORE QUALITA' PRODUZIONE ITALIANA
  • SPLA PLA+PETG MIGLIORE QUALITA' PRODUZIONE ITALIANA
  • SPLA PLA+PETG MIGLIORE QUALITA' PRODUZIONE ITALIANA

SPLA PLA+PETG NERO ø 1,75 MM

4,99 €
Tasse incluse

Personalizzazione del prodotto

Non dimenticare di salvare la tua personalizzazione per poter riempire il carrello

  • Max. 250 caratteri
Dimensione
Colore
  • Nero
Quantità
100% secure payments
0 recensioni

SPLA PLA+PETG+TPU

SPLA è una nuova tipologia di filamento composto da PLA (70%) miscelato con PETG (20%) e TPU (10%) che conferisce al pezzo stampato una maggiore resistenza meccanica rispetto al PLA normale

CARATTERISTICHE DEL SPLA

Il filamento SPLA è un filamento di alta qualità. Tuttavia non è particolarmente resistente alle temperature e il suo punto di rammollimento si attesta sempre intorno ai 70 gradi. Si può utilizzare sia per pezzi funzionali (entro i limiti fisici del materiale ovviamente)

BIODegradabile - Non tossico - NO FUMI

SPLA_NERO_BOB_175
13 Articoli

Scheda tecnica

COMPOSIZIONE FILAMENTO
PLA ACIDO POLILATTICO (POLILATTIDE) BIODEGRADABILE POLIESTERE ALIFATICO DERIVATO DA RISORSE RINNOVABILI
COMPATIBILITA ZORTRAX SERIES
NON COMPATIBILE
MODALITA DI ACQUISTO
Prezzi in carrello IVA INCLUSA - Possibile acquistare SOLAMENTE IN BOBINA
PESO NETTO FILAMENTO IN BOBINA
250 GRAMMI
DIMENSIONE BOBINA DA 250 GRAMMI
BOBINA IN PLASTICA ABS: Diam Ext 160 mm - Diam. Foro centrale 52 mm - Altezza est. max 44 mm

SPLA PLA+PETG

SPLA è una nuova tipologia di filamento composto da PLA (70%) miscelato con PETG (20%) e TPU (10%) che conferisce al pezzo stampato una maggiore resistenza meccanica rispetto al PLA normale

FILMATO TECNICO :    CLICCA QUI  

CARATTERISTICHE DEL SPLA

Di seguito riassumo il filamento e le sue caratteristiche principali:

Il filamento SPLA è un filamento di alta qualità. Tuttavia non è particolarmente resistente alle temperature e il suo punto di rammollimento si attesta sempre intorno ai 70 gradi. Si può utilizzare sia per pezzi funzionali (entro i limiti fisici del materiale ovviamente) 

BIODegradabile

Uno dei problemi principali con i filamenti in termini di protezione ambientale è lo smaltimento dei rifiuti. Tuttavia, il filamento SPLA è biodegradabile. Ciò significa che non ha un alto impatto sull'ambiente. Questa è una situazione vantaggiosa per gli stampatori e per l'ambiente.

Non tossico

Un altro importante aspetto positivo è che non è tossico. Quindi è possibile realizzare oggetti per bambini (ludici) oppure elementi per il contatto alimentare (non caldo). Inoltre, non ci saranno fumi tossici durante la sessione di stampa.

Ciò che piace di più ai clienti

La qualità di stampa è molto buona. La maggior parte dei clienti pensa che le stampe eleganti siano un enorme vantaggio per il prezzo a cui è disponibile il filamento. Inoltre, il colore del filamento tende ad avere una superficie piuttosto lucida, dando una idea che sia stampato i PETG.

Cosa non piace ai clienti

Alcune persone lamentano che del fatto che il filamento non aderisce facilmente, ma questo può essere sistemato con l'uso di foglio in PEI oppure di un TAPPETINO TIPO LOKBUILD. Infine potrebbero verificarsi fenomeni di stringature ( filature nella stampa ) questo è normale in quanto contiene PETG che di norma un poco di filamenti li può sempre lasciare ma che possono essere notevolmente ridotti con una buona impostazione di stampa ( vedi sotto) e poi comunque facilmente rimossi in post lavorazione.

A tutte queste problematiche è possibile avere soluzione se si imposta la macchina come descritto di seguito nel settore IMPOSTAZIONI STAMPA

Conclusione

Riassumendo, il filamento SPLA è un filamento davvero interessante per il suo rapporto QUALITA'/PREZZO finale. È possibile creare oggetti di design di alta qualità con il filamento senza doversi preoccupare dell'ambiente o della propria salute.

IMPOSTAZIONI GENERICHE DI STAMPA

Partire dalle impostazioni di base del PLA standard e poi impostare come segue

Ugello: 0,4 mm ottone
Print Temp: 215-240℃ ( consiglimo di partire da 220/225 °C)

Con estrusori con tubo in TEFLON: per macchine chiuse IN BOX 6 LATI 215 °C - per macchine aperte 225 °C – tubo teflon

con macchine con HOT END ALL METAL ( chiusa/aperta) temperatura a 235°C


Print Speed: 35-60mm/s
First layer bed temp 75°C poi portare a 65°C
Fan speed 50% sempre
Wall and top/bottom speed 35/40 mm/s

Wall and top/bottom thickness: 1.2 mm

FILL DENSITY: 25/30 %

Infill speed 50 mm/s (non più veloce)
Travel speed 100 mm/s

Layer Height: 0,15 mm

FLOW RATE: 100%

Shell thickness: 0,8 mm (enable retraction)
RITRAZIONE: velocità 70mm/s
Distanza di ritrazione: 6/7 mm – MAX 8
Temp. Letto stampa: 70/80 ℃ richiesto per un letto riscaldato con nastro PEI oppure TAPPETINO TIPO LOKBUILKD - 70/80 ℃ ( distanza minima ugello dal piano 0,25 mm)
colla STICK necessaria per un letto riscaldato in vetro

PER ULTERIORI INDICAZIONI SCARICARE E CONSULTARE CON MOLTA ATTENZIONE I FILE JPEG SCARICABILI DAL SETTORE "DOCUMENTI ALLEGATI"

CONSIGLI TECNICI DI STAMPA

SPLA richiede impostazioni di stampa leggermente diverse rispetto al normale PLA; 210-230 ° C all'ugello e 80 ° C sul letto. Nei nostri test si è utilizzato una temperatura dell'ugello di 235 ° C perché utilizzando un hot end interamente in metallo e che generalmente richiede temperature di circa 5 gradi più alte rispetto all'hot end di serie. Abbiamo testato sia il materiale del letto flessibile Ender 3 Pro di serie sia una nuova superficie di stampa in metallo PEI e si riesce ad avere una buona adesione in entrambi i casi - non sono necessari stick di colla o lacca per capelli.

Si riescono ad avere meno stringature rispetto ad un PETG ma sicuramente qualche bava di filo sarà presente (cosa del tutto normale) anche se facilmente rimovibile a fine stampa. Ciò che rende il SPLA davvero diverso da un PLA normale è la lucentezza della superficie; c'è un'opalescenza quasi traslucida nel materiale ed è un bianco più freddo del normale PLA bianco.

Nel complesso, SPLA è molto più facile da stampare rispetto al PETG ed ha anche alcune delle caratteristiche di resistenza più similari al PETG anziché al PLA.

Per la stampa con macchine BOWDEN/DIRETTE ma con HOT END con tubo di TEFLON consigliamo vivamente di stampare con un HOTEND a 210/220 gradi massimo ed un letto di stampa a 65 gradi. Si consiglia nastro PEI oppure il tappetino LOKBUILD per una ottimale adesione al piano per macchine aperte, senza il bisogno di aggiungere ne lacche o colle sulla superifice di stampa. Si consiglia, per chi non possiede ne il PEI ne il LOKBUILD, di aumentare fino a 70 gradi la temperatura del letto e spalmare un poco di colla STICK sull'area di stampa, specie per modelli di grandi dimensioni. 

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.