PEEK CARBON FIBER REINFORCED ø 1,75 MM Visualizza ingrandito

PEEK CARBON FIBER REINFORCED ø 1,75 MM

Nuovo prodotto

PREZZI IN CARRELLO IVA INCLUSA  - ATTENZIONE: QUESTO PRODOTTO E' VENDUTO A MULTIPLI DI 10 METRI ED IN BOBINA.

ATTENZIONE: I TEMPI DI CONSEGNA PER LA BOBINA SONO DI CIRCA 15 GIORNI LAVORATIVI - per le matassine a multipli di 10 metri nessuna dilazione di consegna.

Maggiori dettagli

Questo prodotto non è più disponibile

122,00 € tasse incl.

Scheda tecnica

Peso500 GRAMMI/BOBINA NETTO
ComposizionePOLIETERE ETERE CHETONE CON FIBRE DI CARBONIO

Dettagli

Modalità di acquisto - Prezzi in carrello IVA INCLUSA

E' Possibile acquistare questo prodotto solo in metri (MULTIPLI DI 10 MT). Esempio: se nel campo quantità si inserisce 1 significa che sarà acquistato 10 mt di filamento per quel colore scelto. Se si inserisce 2 sarà acquistato 20 mt e cosi via.

PEEK CFR REINFORCED ø 1,75 MM

FIREWIRE ™ CFR-PEEK è il nuovo filamento tecnico al top delle performance nel settore stampa 3D FFF / FDM. E' Realizzato con Victrex® PEEK e fibra di carbonio ad alto modulo.

PEEK è uno dei materiali termoplastici con le più alte prestazioni possibili, che ne permette l'utilizzo altamente performante per la realizzazione di oggetti con massime prestazioni. E' utilizzato in alcune delle applicazioni più impegnative, quali guarnizioni, ingranaggi, boccole, cuscinetti e componenti per pompe e compressori. Industrie come Automotive, aerospaziale, semi-conduttori, Olii / Gas, medicali, già da tempo adoperano il PEEK per applicazioni estremamente tecniche che richiedono prestazioni estreme per lungo tempo.

FIREWIRE ™ CFR-PEEK è ulteriormente rinforzato con fibra di carbonio che amplifica esponenzialmente le prestazioni già peraltro ottime del PEEK. Ora, con l'aggiunta di fibra di carbonio ad alto modulo, si raggiunge un mix di interessanti risultati in termini di resa finale.

Le fibre di carbonio ad alto modulo comprendono queste caratteristiche

Fibre di carbonio: alta resistenza (3.1-4.5 GPa), bassa tenacità, alto modulo elastico (220-800 GPa), bassa densità (1.7-2.1 gr/cm3)

Modulo elastico e resistenza a rottura dipendono dal trattamento termico di carbonizzazione e grafitizzazione.

L’adozione di fibre corte di carbonio ad alta tenacità al fine di incrementare le prestazioni meccaniche di quasi tutte le resine termoplastiche, dal polipropilene al PEEK.
Per raggiungere prestazioni sempre più elevate, il contenuto di rinforzo può essere portato fino al
50% in peso. Tuttavia è necessario tener conto della pesante riduzione nell’efficienza strutturale delle fibre causata dal processo di estrusione e stampaggio che ne riduce la lunghezza. Come evidenziato nei grafici riportati nelle fig. 1 e 2, sia il modulo elastico che il carico a rottura dei compound crescono all’aumentare del contenuto di fibra di carbonio.

Ciononostante, tanto l’evidenza sperimentale che la verifica teorica confermano l’impossibilità di migliorare indefinitamente le proprietà meccaniche di un compound, es. il carico a rottura, semplicemente aumentando il contenuto di rinforzo.

In ogni caso, non è possibile superare il limite comunque imposto dalla struttura, dalla dispersione, dall’adesione fibra-matrice e dalla geometria del rinforzo.

Per questa ragione i materiali più caricati soffrono spesso di uno svantaggioso rapporto prezzo–prestazioni, ovvero a fronte di un costo più consistente dovuto all’elevato contenuto di fibra, non si conseguono risultati in linea con le aspettative.

SOSTITUZIONE DEL METALLO
Lo sviluppo di nuovi progetti a livello industriale attualmente contempla richieste e specifiche sempre più esigenti. Le necessità più frequenti, nel caso di tecnopolimeri strutturali, riguardano:

1. maggior rigidezza dei manufatti, che devono pertanto risultare capaci di sostenere carichi anche considerevoli ma con spostamenti e deformazioni correlate sempre più contenute;

2. rispetto sempre maggiore delle tolleranze di progetto grazie anche ad un’ottima stabilità dimensionale;

3.
maggiori possibilità di sostituzione del metallo e dei compositi a matrice termoindurente, in modo da introdurre così processi industriali più economici e puliti come lo stampaggio ad iniezione.

PEEK: il polietereterchetone è generalmente riconosciuto come il polimero commerciale più performante in assoluto grazie alle sue proprietà tribologiche ed alla resistenza chimica e termica (temperature di uso in continuo superiore a 260°C).

Una simile matrice si presta ottimamente alla realizzazione di un compound rinforzato con fibre di carbonio HM destinato ad applicazioni senza compromessi, es. nel campo delle telecomunicazioni o in ambito elettronico e militare.

B – selezionare le fibre di carbonio.
Le fibre di carbonio normalmente impiegate nella produzione di compound termoplastici vengono selezionate fra quelle ad alta tenacità, al fine di accrescere il modulo elastico del materiale risultante senza però penalizzarne la resilienza.

Nella tabella CARATTERISTICHE DELLE FIBRE DI CARBONIO si evidenzia la differenza fra le fibre ad alto modulo (HM) e quelle ad alta tenacità (HT) ed è evidente come: le prime mostrano un modulo elastico più che doppio rispetto alle seconde.

Le proprietà di FIREWIRE ™ PEEK rinforzato al CARBONIO includono:
• Resistenza termica elevata
• Eccellente resistenza chimica
• Massima resistenza all'usura per sfregamento, per agenti atmosferici, per stress multipli di torsione, trazione, pressione
• Assorbimento di umidità Vicino allo Zero
• Bassi fumi ed emissioni di gas tossici

PEEK ha un'eccellente resistenza all'idrolisi in acqua e vapore surriscaldato (sterilizzazione / autoclavabilità) a temperature superiori a 250 °C (482 °F).

Generali proprietà termiche di PEEK sono:
• Temperatura di transizione vetrosa (Tg) 143 °C
• temperatura del fuso (Tm) 343 °C
• uso continuo della temperatura (CUT) 240-260 °C

COME STAMPARE FIREWIRE™ PEEK CARBON FIBER REINFORCED

Per prima cosa – FILOPRINT evidenzia che questo filamento FIREWIRE ™ PEEK si può stampare solo con macchine che permettono di raggiungere temperature di stampa molto alte. Non è possibile quindi eseguire stampe di nessun tipo con macchine non idonee.

PEEK ha una temperatura di fusione (Tm) di 343 °C, quindi si ha necessità di avere un estrusore completamente in metallo in grado di raggiungere (e mantenere costantemente per un lungo periodo di tempo) temperature di almeno 400 °C. Inoltre, a causa della caratteristica intrinseca di essere molto abrasivo, si consiglia ugelli in acciaio trattato termicamente per utensili A2 e rivestiti con rivestimento antiusura tipo Duraplate-3D™ per una maggiore resistenza nel tempo ed un miglior scorrimento. Rispetto alle ugelli in acciaio inox, sono 3 volte più resistenti (56 Rockwell C di durezza), hanno il 50% di capacità in più di trasferimento di calore e sono 5 volte più resistenti all'usura rispetto ad uno in acciaio inox e 20 volte più resistenti rispetto a quelli in ottone. Questo tipo di ugelli sono la miglior scelta anche per stampare altri materiali caricati con fibre di carbonio oppure con altre fibre molto abrasive.

Uno degli aspetti più difficili della stampa con PEEK è quella di adesione al letto di stampa. Si consiglia vivamente di utilizzare nastro di Kapton che può supportare temperature elevate oppure il tappetino BUILD-TAK per una perfetta adesione, diversamente è possibile che si verifichino problemi di adesione dei primi strati ed anche effetti indesiderati come CRACKING o deformazioni negli angoli vivi dell'oggetto in stampa.

FILOPRINT pertanto, raccomanda alcune indicazioni di partenza - che si dovrebbe rispettare per il particolare set-up della propria macchina.
• Temperature di estrusore: 360-390 °C
• Temperatura letto di stampa : 110-120 °C
• Letto Preparazione: foglio di kapton o BUILD-TAK
• Altezza ugello: distanza minima tra l'ugello e la superficie di costruzione (primo strato da far partire quasi direttamente sulla superficie di costruzione)
• Estrusione Moltiplicatore: 1.0
• velocità di estrusione: 1.000 millimetri / min (lento)
• Dato che FIREWIRE ™ PEEK contiene fibra di carbonio, questa è più abrasiva rispetto ai materiali non caricati, quindi l'uso prolungato si tradurrà in un maggior carico sul vostro ugello.
• Attenzione: il materiale PEEK, per sua natura, ha la tendenza ad aderire al metallo. Quindi assicuratevi di eliminare dal vostro estrusore ogni residuo possibile con un spurgo adeguato di materiale, prima che si raffreddi all'interno dell'ugello, rendendolo quindi inutilizzabile.

E' FORTEMENTE CONSIGLIATA UNA STAMPANTE 3D A CAMERA CHIUSA E RISCALDATA

Reviews

No customer reviews for the moment.

Write a review

PEEK CARBON FIBER REINFORCED ø 1,75 MM

PEEK CARBON FIBER REINFORCED ø 1,75 MM

PREZZI IN CARRELLO IVA INCLUSA  - ATTENZIONE: QUESTO PRODOTTO E' VENDUTO A MULTIPLI DI 10 METRI ED IN BOBINA.

ATTENZIONE: I TEMPI DI CONSEGNA PER LA BOBINA SONO DI CIRCA 15 GIORNI LAVORATIVI - per le matassine a multipli di 10 metri nessuna dilazione di consegna.

Scarica