ABS LITE ZORTRAX ROSSO ø 1,75 MM

Nuovo prodotto

PREZZI IN CARRELLO IVA INCLUSA  - ACQUISTA in metri oppure la bobina intera. Esempio: nel campo quantità se si inserisce 1=10 mt di filamento. Se si inserisce 2=20 mt e cosi via. ATTENZIONE: SELEZIONARE SEMPRE ANCHE LA DIMENSIONE: "METRI" SE SI VUOLE ACQUISTARE A METRI -  SELEZIONARE "BOBINA" SE SI VUOLE ACQUISTARE LA BOBINA INTERA.

Maggiori dettagli

22 Articoli

In stock

2,81 € tasse incl.

Scheda tecnica

PesoBOBINA DA 850 GRAMMI NETTO
ComposizioneABS acrilonitrile, butadiene, stirene

Dettagli

Modalità di acquisto - Prezzi in carrello IVA INCLUSA

E' Possibile acquistare questo prodotto in metri (MULTIPLI DI 10 MT) oppure la bobina intera da 0,850 Kg. Esempio: se nel campo quantità si inserisce 1 significa che sarà acquistato 10 mt di filamento per quel colore scelto. Se si inserisce 2 sarà acquistato 20 mt e cosi via. ATTENZIONE: SELEZIONARE SEMPRE ANCHE LA DIMENSIONE: "METRI" SE SI VUOLE ACQUISTARE A METRI -  SELEZIONARE "BOBINA" SE SI VUOLE ACQUISTARE LA BOBINA INTERA. Facciamo presente che il peso EFFETTIVO del filamento è 0,850 Kg netto.

ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE ø 1,75 MM

COMPATIBILE ANCHE CON STAMPANTI 3D NON DI MARCA ZORTRAX - QUALITA' ABS OTTIMA

FILOPRINT propone questo nuovo tipo di filamento ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE.

Si tratta di una tipologia di ABS che si allinea in compatibilità con l'utilizzo con macchine ZORTRAX M200 sia esse "modificate" con il nuovo software Z-SUITE ( ed eventualmente anche con l'HotEnd Z-MOD) che anche senza modifica, cioè in versione originale.

ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE è equiparabile in tutto e per tutto al filamento Z-ABS, del quale riprende tutte le caratteristiche tecniche di resistenza e qualità estetica. Ci fa obbligo comunque sottolineare che NON ha le caratteristiche dello Z-ULTRAT , e comunque SI PUO' UTILIZZARE SU QUALSIASI MACCHINA ANCHE NON ZORTRAX impostando le temperature di stampa in modo usuale a quelle di un normale ABS ( si prega leggere lo specchietto delle indicazioni sul fondo di questa pagina replicate anche nel DATA SHEET scaricabile in formato PDF)

ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE è prodotto dalla SPECTRUM FILAMENT in Europa con materie prime di qualità purissima, selezionate appositamente in un compound che garantisce una finitura uniforme, opaca, con un colore puro ed un ottimo livello di adesione tra i layer, mentre assicura una facile rimozione dei supporti (anche dello stesso materiale). A seconda del modello di stampante ed i setting di altezza layer, gli stessi sono poco evidenti e soprattutto il pezzo può essere lisciato con i vapori di acetone per renderlo assolutamente liscio e lucido in superficie senza perdere troppo in dettaglio.

ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE è ideale per modelli tecnici, aeromotive, design architettonici e di arredo, oltre che per realizzare gadget o caracters come cosplay in genere.


La possibilità di scelta colori è pressoché la stessa del materiale Z-ABS ZORTRAX con 7 colori disponibili per l'acquisto sia in bobina da 850 grammi netto filamento che anche nella formula solita offerta da FILOPRINT a multipli di 10 metri per un comodo ed economico test di stampa prima dell'acquisto della bobina intera.

POSSIBILI APPLICAZIONI
• modelli concettuali, architettonici, aeromotive, design.
• gadget, Cosplay con facilità di lisciatura con vapori di acetone
• modelli di visualizzazione concepts
• modelli con caratteristiche funzionali, torsionali e d'impatto di livello medio.

Utilizzando ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE si otterrà un oggetto 3D con un'ottima resistenza ai graffi e scalfiture, una buona durata e stabilità di alta qualità per ogni tipologia di macchina usata perché, anche la migliore stampante 3D, non significa nulla senza un buon filamento.

ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE è realizzato con un compound che garantisce comunque un'elevata resistenza all'urto ed una medio/alta durezza all'intaglio.

I vantaggi nell'uso di ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE rispetto all'originale Z-ABS possono tradursi in:
• durezza più elevata della superficie
•resistenza ai graffi
•antiurto
• resistenza alla temperatura (medio livello di calore non fuoco)
• alta qualità di stampa
• materiale mediamente flessibile
• basso assorbimento di umidità
• facilità di lavorazione (rettifica, foratura, levigatura, lisciatura a vapori di acetone)
• Media resistenza meccanica e rigidità

SETTING STAMPA SU ZORTRAX M200

(ANCHE SE MODIFICATA CON Z-SUITE E Z-MOD)

SI CONSIGLIA DI UTILIZZARE IL PROFILO Z-HIPS ( equivalente ad una temperatura di stampa di circa 250/260 °C ) per avere il migliore allineamento di temperature con ABS LITE ZORTRAX COMPATIBILE.

Nel caso di oggetti particolari (anche grandi) con geometrie complesse, se si presenta la necessità di avere più "flusso" in uscita dall'HotEnd, allora impostare la macchina con il PROFILO Z-ABS ( con temperature ed impostazioni leggermente diversi).

E' possibile anche provare il PROFILO per ABS Z-ULTRAT anche se quest'ultimo porta a temperature forse un po' troppo elevate per questo tipo di filamento con possibili problemi di stampa.
Se non si ha installato il SOFTWARE Z-SUITE ultima release e nel caso in cui la stampa presenti della bolle in superficie, od il filamento tende a liquefarsi per eccessiva temperatura di estrusione, oppure non sia possibile calibrare bene i settaggi per una stampa corretta di un determinato oggetto, si rende in questo caso necessario poter controllare manualmente la temperatura di fusione ed altri settaggi relativi e per questo si consiglia di installare il software Z-SUITE, al fine di poter monitore con precisione la temperatura di stampa adeguandola così alle necessità imposte dall'oggetto che si vuole realizzare, in base alle proprie esigenze legate appunto alle geometrie e grandezze dell'oggetto stesso.

SETTING STAMPA CON MACCHINE STANDARD

Per tutte le altre macchine NON ZORTRAX si consiglia di impostare le temperature tipiche di un filamento in ABS e cioè:

TEMP. STAMPA: 250/260 °C
TEMP. LETTO STAMPA: 90/110 °C
UGELLO: 0,4 MM
VELOCITA' STAMPA: 40/80 MM/S

Altezza Layer: 0.08 – 0,2 mm

Shell Tickness: 0.8 – 1.2 mm

VENTOLA RAFFREDAMENTO MATERIALE: SPENTA

Si consiglia di usare una macchina con camera di stampa CHIUSA (ma non riscaldata)

Si consiglia piano stampa con vetro in BOROSILICATO (Pyrex) e lacca superforte. In alternativa, è consigliato installare un tappetino LOKBUILD sul quale spalmare un MIX di COLLA VINILICA ( Vinavil) ed acqua al 50/60% facilmente poi rimovibile dal tappetino stesso con un panno in cotone bagnato con acqua, una volta raffreddato.

NOTE E CONSIGLI DI STAMPA ABS LITE ZORTRAX PER MACCHINE STANDARD

Il fenomeno del "warping" (cioè del piegamento alla base del letto di stampa) dell'abs non dipende solo dal "metodo" con cui viene stampato (anche se molto importante) ma anche dalla qualità del materiale stesso. Superare i 15/18 Cm. di base dell’oggetto da stampare, anche con piano riscaldato, diventa abbastanza difficile ma fino a questi limiti dimensionali, anche con materiale economico e non proprio perfetto, si riesce piuttosto bene a tener attaccati i pezzi. Per questo caso con ABS LITE ZORTRAX si possono realizzare ottimi oggetti con un trascurabile ritiro e bassissimo warping.

Importanza basilare per avere un buon controllo del warping è la cura ed attenzione della giusta taratura del piano di stampa. Il piano deve essere perfettamente livellato. Un non perfetto livellamento causa differenze nella pressione con cui viene attaccato il materiale alla base generando facilmente cedimenti negli angoli dove la pressione non è stata sufficiente a far aderire correttamente il materiale. Anche pochi decimi (non individuabili ad occhio) bastano a generare il problema. Pertanto si consiglia per prima cosa controllare con attenzione il corretto livellamento.La seconda cosa da tenere ben presente è la temperatura del piano. La giusta temperatura è di circa 110 °C , un buon valore che in genere permette una buona stampa.

Una cosa però che molti non considerano è il mantenimento di tale temperatura. Infatti è obbligatorio eliminare ogni possibile soffio d’aria sul letto (attenzione, stiamo parlando di ventole che raffreddano il piano, non quella per l’Hot-end che invece deve funzionare!) che compromette di molto la stabilità del pezzo in stampa.

Mentre con il PLA è consigliato tenere accesa questa ventola che raffreddi il piano in modo PERPENDICOLARE - si consiglia invece di spegnere la ventola di raffreddamento del piano ( o le ventole se ce ne sono più di una) che generano riduzioni di temperatura inaccettabili che sono la causa di raffreddamenti repentini "localizzati" che a loro volta creano "trazioni" sulle parti che devono invece rimanere perfettamente aderenti al piano.

In ultimo, ma non meno importante è il controllo del software di stampa. Se si usa, ad esempio, REPETIER ( ma anche con SIMPLIFY3D) occorre dimezzare la velocità dei primi layer in posa, fino ad uno spessore di qualche millimetro... poi si può ripristinare la velocità a quella normale.

Anche la velocità di stampa è importante. Più lenta è la stampa meno si deforma il pezzo, soprattutto all'inizio quando deve rimanere attaccato al piano. In specifico vogliamo evidenziare che importante è anche la risoluzione con la quale si vuole stampare il pezzo in ABS, ed anche il sistema di trazione del filo può avere la sua influenza.

In genere, la precisione ottenibile con ABS LITE ZORTRAX a medio/alta velocità è più che accettabile, ma quando si alza la precisione e si rallentano le stampe, occorre tenere presente che con un hotend in risoluzione tra 0.2 e 0.1, tutto funziona correttamente anche con estrusori classici fino a risoluzioni abbastanza "spinte" (ad es. 0.1 mm.) Sotto lo 0,1 mm occorre prendere in considerazione le geometrie dell'oggetto in stampa e valutare al momento quale sia la migliore strategia da seguire. Ma fino a 0,1 mm di altezza layer con macchine semiprofessionali, non si dovrebbero avere problemi di sorta.

Si consiglia anche, nel caso questo fosse possibile in relazione alla geometria in stampa, impostare la macchina affinché realizzi una base tipo BRIM che permetterà una perfetta adesione necessaria soprattutto per pezzi medio/grandi. Dato che ABS LITE ZOTRAX è stato studiato per rimuovere al meglio i supporti, non si avranno problemi ne per il distacco dal piano ne tantomeno con il distacco dei supporti fatti con lo stesso materiale. Nessun problema con l'uso di filamenti di sostegno ( solo per macchine a doppio ugello) come ad esempio il PVA ATLAS ( specifico anche per ABS e solubile in acqua) oppure con il HIPS (più economico e solubile in LIMONENE).

Un altro consiglio è quello della lacca. Si consiglia di spruzzare una discreta quantità su di un piano in vetro in BOROSILICATO (Pyrex) posto sopra al letto di stampa avendo cura di usare il tipo di lacca SUPERFORTE.

Una alternativa molto valida è anche quella di dotarsi di un tappettino tipo LOKBUILD sul quale spalmare un MIX di COLLA VINILICA ( Vinavil) ed acqua al 50/60% facilmente poi rimovibile dal tappetino stesso con un panno in cotone bagnato con acqua, una volta raffreddato.

Un'altra cosa molto importante è la verifica della temperatura del letto di stampa. Se si ha una lettura di 110 °C ed un valore reale di 90 °C, forse il piano riscaldato non è proprio a posto (perlomeno il termistore che ne regola la temperatura).

Si ricorda ancora che, se si abbassa la temperatura del piano durante la stampa, è perché c’è qualche ventola che invece di raffreddare l'hotend raffredda il piano. Si ricorda l’assenza totale di aria sul pezzo.

Consigliamo anche di aumentare progressivamente il brim (fino a 15 mm. è ok... oltre non ha senso). Se si sta stampando oltre 0.15 di layer, diminuire ed impostare a questo valore la stampa, diminuire anche il numero di "solid infill" alla base, se ad esempio si ha un valore di 4/5 ridurlo a max 3.

In ultimo, consigliamo di non rimuovere la lacca lavando il piano in vetro ogni volta che si finisce una stampa. Meglio staccare il pezzo e spruzzare "sopra" alla parte dove si è stampato, un nuovo leggero velo aggiuntivo. Questo permetterà un migliore aggancio alla superficie di base dove era già stata stesa la prima lacca. Ovviamente, dopo la terza o quarta stampa, meglio pulire il vetro perché lievi rialzamenti della superficie potrebbero danneggiare la posa del primo layer.

Il video che si puo' visionare CLICCANDO QUI è riferito ad una stampa in ABS standard di un oggetto abbastanza difficile da realizzare a causa della dimensione e delle curve sull’oggetto. Pertanto tutto quello che si vede è solo una indicazione di massima con specifiche assolutamente indicative e realizzate ad-hoc per una SHAREBOT settata come segue:

Oggetto stampato in ABS a 270 °C, fill 30, 0,35 layer height,

feedrate 100 mm/s, raft, stampante Sharebot PRO. Software di gestione

ReplicatorG e Skeinforge 50

Reviews

No customer reviews for the moment.

Write a review

ABS LITE ZORTRAX ROSSO ø 1,75 MM

ABS LITE ZORTRAX ROSSO ø 1,75 MM

PREZZI IN CARRELLO IVA INCLUSA  - ACQUISTA in metri oppure la bobina intera. Esempio: nel campo quantità se si inserisce 1=10 mt di filamento. Se si inserisce 2=20 mt e cosi via. ATTENZIONE: SELEZIONARE SEMPRE ANCHE LA DIMENSIONE: "METRI" SE SI VUOLE ACQUISTARE A METRI -  SELEZIONARE "BOBINA" SE SI VUOLE ACQUISTARE LA BOBINA INTERA.

Scarica

stampa abs no piano riscaldato

Come stampare l'abs senza piano riscaldato

Scarica (316.76k)

tecnica stampa abs

Consigli su come stampare ABS

Scarica (36.38k)