Informazioni

Nuovi prodotti

Speciali

PLLA NATURAL ø 1,75 MM

PLLA NATURAL ø 1,75 MM

Alcuni polimeri biodegradabili sono stati già precedentemente utilizzati per la stampa 3D in tradizionale FDM/FFF. Fra questi, c'è il poli (caprolattone) PCL.

FILOPRINT offre nella solita doppia combinazione a metri ( multipli di 10 metri) per prove tecniche e test ed ovviamente anche in bobine da 750 grammi net...

PLLA NATURAL ø 1,75 MM

Alcuni polimeri biodegradabili sono stati già precedentemente utilizzati per la stampa 3D in tradizionale FDM/FFF. Fra questi, c'è il poli (caprolattone) PCL.

FILOPRINT offre nella solita doppia combinazione a metri ( multipli di 10 metri) per prove tecniche e test ed ovviamente anche in bobine da 750 grammi netto il PLLA per stampa 3D FFF/FDM idoneo all'uso medicale ed alla realizzazione di contenitori per alimenti umani ed animali, chiamato appunto PLLA: Acido Poly (L) Lattico) che può sostituire l'uso del POLISTIROLO per contenitori generici.

Informazioni tecniche:

Poly-L-acido lattico (PLLA) è un filamento termoplastico semi-cristallino lavorabile, realizzato dalla fermentazione dei carboidrati da materie prime rinnovabili. L'uso del PLLA è molto indicato per la realizzazione con stampa 3D di oggetti destinati a contenere alimenti umani ed animali ed è abbastanza stabile in condizioni ordinarie, sebbene non si degrada in ambienti umidi a temperature superiori la sua temperatura di transizione vetrosa, che è 55 ° C. Pertanto, il suo compostaggio è generalmente effettuato in impianti professionali per un certo numero di settimane. La sua resistenza chimica è alquanto limitata anche se si dice che abbia una buona resistenza ai solventi in generale.

Il PLLA ha ottenuto una notevole attenzione per le proprietà di biocompatibilità e per le notevoli proprietà meccaniche. Il PLLA possiede un elevata resistenza a trazione e un basso allungamento di conseguenza ha un elevato modulo elastico che lo rende molto adatto per l'utilizzo in dispositivi che devono sopportare un notevole carico. Esso possiede una cristallinità del 37% con un punto di fusione di circa 173-178°C e una temperatura di transizione vetrosa di circa 55-80°C

Il PLLA è un polimero rigido di alta cristallinità (60-70%), le cui proprietà meccaniche sono simili a quelle del polistirolo. Il PLLA è principalmente utilizzato nell'imballaggio alimentare, ma viene utilizzato anche per una gamma di applicazioni mediche che sono in fase di ricerca. Il peso molecolare è 60.000-80.000, la viscosità è 300000 CP e il punto di fusione è 150-180 °C.

Il PLLA ha proprietà uniche purchè non entri in contatto con l'acqua durante il processo produttivo e per questo è direttamente confezionato in un imballaggio sottovuoto al momento della sua fabbricazione. Queste caratteristiche rendono il PLLA un filamento particolarmente adatto per l'utilizzo nelle stampanti FDM e FFF 3D. Il materiale ha una eccellente adesione tra gli strati che si traduce in un grande miglioramento della resistenza all'urto, resistenza all'intaglio, durevolezza.

Il PLLA è conforme alle normative europee CE n 1935/2004, CE n 2023/2006 e CE n 10/2011 in materia di materiali e oggetti di plastica che entrano in contatto con gli alimenti.

Nel campo biomedicale sono possibili anche la realizzazioni in ambito ortopedico.

Più

PLLA NATURAL ø 1,75 MM C'è 1 prodotto.

Mostrando 1 - 1 di 1 articolo
Mostrando 1 - 1 di 1 articolo