Informazioni

Nuovi prodotti

FILAMENTI PER SUPPORTO STAMPA 3D

KAY PARTHY PROPONE LA SUA ULTIMA LINEA DI FILAMENTI A SUPPORTO STAMPA 3D FDM SOLUBILI

Kai Parthy, l'inventore tedesco specializzato nella tipologia unica di filamenti a supporto di stampa 3D con proprietà funzionali, ha sviluppato quattro nuove tipologie di filamenti: la serie LAY-AWAY - filamenti di supporto solubili in acqua, che permettono il...

KAY PARTHY PROPONE LA SUA ULTIMA LINEA DI FILAMENTI A SUPPORTO STAMPA 3D FDM SOLUBILI

Kai Parthy, l'inventore tedesco specializzato nella tipologia unica di filamenti a supporto di stampa 3D con proprietà funzionali, ha sviluppato quattro nuove tipologie di filamenti: la serie LAY-AWAY - filamenti di supporto solubili in acqua, che permettono il sostegno della stampa 3D perfettamente rimovibile senza danneggiare l'oggetto stampato in 3D.

Tra le sue precedenti creazioni, ricordiamo materiali come il filamento caricato con legno LayWoo-D3 (e di recente la versione LAYWOOD-FLEX flessibile), il BENDLAY filamento flessibile, il MOLDLAY simile alla cera e persino il LAYFOMM spugnoso. Si ricorda che tutti questi filamenti sono venduti da FILOPRINT nello shop On-Line.

Recentemente, è stato aggiunto anche SOLAY, un filamento che permette di imitare la suola delle scarpe.

L'uso filamenti solubili è spesso un modo perfetto per ottenere stampe 3D di oggetti estremamente precisi, senza possibili distorsioni dovute alla temperatura o grandezza dell'oggetto stesso, oltre che la complessità geometrica appunto da “sostenere” in ogni sua piccola piega. Se si possiede una stampante con doppia testina, si potrebbe avere già provato il filamento PVA per il supporto. Si tratta di un alcool polivinilico termoplastico fisiologicamente innocuo, che si scioglie in acqua e quindi senza nessun problema per la parte stampata in 3D. Gli utenti che necessitano di stampare gli oggetti a temperatura stabile in 3D in una zona di costruzione riscaldata a volte usano il filamento in HIPS che si lava via con un solvente come il limonene. Purtroppo, tale solvente è piuttosto costoso, inquinante ed ha un odore che rimane per lungo tempo dopo l'uso.

Come spiega Kai Parthy, l'acqua è semplicemente il miglior solvente in assoluto. Può essere smaltito facilmente, non incide sulla salute dell'utente, costa poco ed è sempre disponibile. Questo è il motivo che ha generato la sua “mission” per lo sviluppo e perfezionamento dei filamenti di supporto PVA solubili in acqua per varie applicazioni differenti. I risultati di questo impegno di R&D, consistono in quattro differenti nuove tipologie di filamenti, che sono tutti dimensionalmente stabili e hanno ottime proprietà di adesione.

I primi tre di questi sono solubili in acqua, proprio come PVA. Ma a differenza del PVA, sono specificamente adatti per diversi progetti.

Partiamo con il primo il LAY-Cloud che è espressamente dedicato per l'utilizzo con le stampe flessibili, si stampa in 3D a circa 240 gradi Celsius e ha la migliore aderenza in poliuretano dei quattro. E 'anche molto facile da rimuovere: basta immergere la stampa in acqua ed il lay-CLOUD si soglie in un residuo soffice con nuvole di cotone.

Il secondo invece il LAYaPVA, presenta alti livelli di viscosità di stampa e si stampa in 3D a circa 230 gradi Celsius. Un materiale che rimane stabile durante lunghi periodi di cambio utensili, è anche molto stabile termicamente e si scioglie facilmente in acqua.

Il terzo è
HIGH-T-LAY un filamento che, al contrario, è destinato ad essere utilizzato in ambienti caldi di volume di costruzione (di circa 100 gradi Celsius). Si pone come sostituzione ideale per l'HIPS e del limonene, si stampa a circa 240 gradi Celsius e aderisce perfettamente ad altri materiali come ABS, POM, PC, PLA e altri filamenti comuni. HIGH-T-LAY si scioglie in acqua rapidamente, lasciando solo un residuo che può essere facilmente rimosso con una spazzola.

Il quarto materiale infine, è diverso da tutti gli altri per un motivo importante: si scioglie in alcool. Il materiale prende infatti il nome di Etil-LAY e scioglie solo in alcool (spirito). Questo è vantaggioso per gli oggetti stampati che non devono e non possono venire a contatto con l'acqua. E' perfetto per progetti che coinvolgono le stampe con filamenti di tipo bio-sensibile e può essere facilmente 3D stampato su una piattaforma di costruzione non riscaldata. Inoltre non richiede una temperatura molto elevata (solo circa 165 gradi Celsius), per cui il suo calore non influenzerà la stampa dell'oggetto finale. Come gli altri tre filamenti solubili, è una scelta perfetta per quei progetti insoliti che richiedono particolari specifiche di stampa 3D.

Più

FILAMENTI PER SUPPORTO STAMPA 3D Ci sono 5 prodotti.

Mostrando 1 - 5 di 5 articoli
Mostrando 1 - 5 di 5 articoli